ULTIMI EVENTI DI quantomais

Sabato 30 alle 18 Fattoria Vittadini presenta: “Tipo O O O O O O O O”,
performance di danza che si terrà nel campo di mais e nell’adiacente Spazio Sforza.

Domenica 31 alle 11 l’incontro con alcune associazioni che si occupano
del recupero dei mais anticamente coltivati nei loro territori:
“Mais per EXPO partendo dall’Italia per coltivare insieme i territori e i popoli”.
Dalle 12 degustazione dei prodotti realizzati con questi mais.

140829 immagine campo

Biciclette parlanti

Le Biciclette possono parlare: grazie a tecnologie misteriose e tracce di audiolibri raccontano storie. Ferme, aggregano gli ascoltatori; in movimento, portano racconti in giro per paesi e città.
Bici e letteratura sono complici: rigenerano, chiedono e regalano tempo, temprano l’immaginario, offrono paesaggi inauditi.

CON GABRIEL ROSSELL SANTILLÁN
UN WORKSHOP ALLA SCOPERTA DI UN’ ALTRA CULTURA

Martedì 26 agosto si è tenuto un workshop con l’artista messicano 
Gabriel Rossell Santillán. Tra dialoghi, attività e la presentazione delle sue opere
ha condotto i partecipanti in un viaggio attraverso il Messico e le usanze della comunità Wixarika, popolazione indigena del luogo.

Letture ben-date

Bendati con mascherine da notte – come in un volo transoceanico – i partecipanti si mettono comodi e si abbandonano all’ascolto. Le letture sono “live”, complici attori o lettori capaci, oppure “remote”, complici tracce di audiolibri ben riprodotte.
Al buio l’ascolto acquista forza e magia: si usano altri occhi, si vedono meglio suoni, rumori, voci.

Biciclette parlanti

Le Biciclette possono parlare: grazie a tecnologie misteriose e tracce di audiolibri raccontano storie. Ferme, aggregano gli ascoltatori; in movimento, portano racconti in giro per paesi e città.
Bici e letteratura sono complici: rigenerano, chiedono e regalano tempo, temprano l’immaginario, offrono paesaggi inauditi.

Biciclette parlanti

Le Biciclette possono parlare: grazie a tecnologie misteriose e tracce di audiolibri raccontano storie. Ferme, aggregano gli ascoltatori; in movimento, portano racconti in giro per paesi e città.
Bici e letteratura sono complici: rigenerano, chiedono e regalano tempo, temprano l’immaginario, offrono paesaggi inauditi.